Palermo è una città vivace e ricca di Storia, che racchiude al suo interno un crogiolo di tradizioni. Il capoluogo siciliano al crocevia del Mediterraneo possiede un fascino senza tempo. Si perde il conto delle attrazioni turistiche da visitare in questa location tutta da scoprire, carica di suggestioni e ambiguità. Sappiate, ad esempio, che Unesco ha incensato il suo brulicante Centro Storico, tra i più grandi d’Europa. Ma quali sono le cose più interessanti da vedere nella città di Santa Rosalia? Cosa vedere a Palermo, all’alba del 2017? Come anticipato, c’è l’imbarazzo della scelta. Ognuno ovviamente ha i suoi gusti, le sue preferenze nonché la sua idea di vacanza e/o visita turistica. Proviamo comunque a dare delle indicazioni di massima: quali sono le tappe irrinunciabili nel corso di una tappa palermitana?

Partiamo da alcuni edifici “cult”. Innanzitutto la Cattedrale di Maria Vergine dell’Assunta, che mette in risalto una mescolanza di stili cristiano-musulmani. Poi la Fontana Pretoria, considerata una delle più belle al mondo. Difficile non vi brillino gli occhi di fronte ad un vero e proprio gioiello di Arte Bizantina: la Cappella Palatina al primo piano del Palazzo dei Normanni. Impossibile invece non fare una tappa al famoso Teatro Massimo: niente meno che l’edificio “lirico” più grande d’Italia. Per color che cercano qualcosa di più “esotico” c’è la Palazzina Cinese: unica nel suo genere. Attenzione poi al turbinio di emozioni che potrebbe coglierci al crocevia dei “Quatto Canti”, da la piazza ottagonale diventa in qualche modo l’ombelico della città.

Palermo insomma riesce a far convivere non solo il Barocco con tradizioni lontane ma anche l’Antico col Contemporaneo: fate un salto alla Galleria Pantaleone o alla GAM. Dopo gli edifici storici, appuntamento allo storico Mercato di Ballarò, per respirare la Sicilia più verace.

Giro turistico sfiancante? A Palermo non avrete certo problemi a rifocillarvi: dovete assolutamente vedere (e gustare!) posti come l’Enoteca VinoVeritas (dove provare il tradizione “Gallo”) o il ristorante Percia Sacchi. E il mare? Ovviamente tappa obbligata alla spiaggia di Mondello: semplicemente una delle più gettonate d’Italia.